Il mio blog
Dr.ssa Michela Barducco - Dietista e Naturopata - Alimentazione e trattamenti naturali
RSS

Articoli recenti

Fiori di Bach per i più piccoli
Il Tarassaco in Fitoterapia
LA SALVIA
PORRIDGE RAPIDO IN BARATTOLO
L'olio di oliva

Categorie

Alimentazione e attività fisica
Conoscere gli alimenti
Cucina dietetica
Disturbi del comportamento alimentare: Anoressia e Bulimia Nervosa, Disturbi Alimentari Atipici
Linee Guida per una sana alimentazione
Risposte alle domande frequenti
Sovrappeso e obesità
Trattamenti naturali
powered by

Il mio blog

Conoscere gli alimenti

LA SALVIA

La salvia, come altre erbe aromatiche, può essere utilizzata in cucinaper insaporire i cibi senza dover eccedere con i sale e con condimenti grassie risulta anche importante per le sue qualità benefiche per la salute e il benessere.
La salvia contienebuone quantità di vitamine e sali minerali: in particolare potassio (1070 mg/100 g), vitamina A (5900 IU/100 g), calcio (1652 mg/100 g), manganese (3133 mg/100 g), vitamina K (1714 mcg/100 g), beta-carotene (3485 mcg/100 g) e fitosteroli (244 mg/100 g) ma anche ferro, magnesio, fosforo, zinco, folati e luteina.

L'olio di oliva

L'olio d'oliva è un elemento fondamentale e caratteristico della dieta mediterranea, oggi riscoperta e rivalutata dalla scienza, perché in grado di prevenire disturbi cardiocircolatori, prevenire l'invecchiamento e migliorare le condizioni di salute in generale, e iscritta dall'UNESCO nella lista del patrimonio culturale immateriale dell'umanità; con il termine olio di oliva si definiscono in maniera generica tutti gli oli derivanti dalla lavorazione delle olive, includendo così una gamma di prodotti diversi per qualità e caratteristiche.

Il tofu

Il tofu è ottenuto dalla cagliatura dl latte di soia e dalla sua pressatura in blocchi, si trova in diverse consistenze e tipologie (solido, vellutato, al naturale, affumicato, condito);contiene proteine di buona qualità ed inoltre è fonte di ormoni vegetalio fitormoni. 
Il tofu risulta particolarmente indicato per chi segue unadieta vegana (in questo caso introdurre proteine vegetali, anche con i derivati della soia, è particolarmente importante per soddisfare il fabbisogno proteico quotidiano), per chi segue una

La lista della spesa di ottobre

I prodotti di stagione sono sicuramente più saporiti, più ricchi di nutrienti e spesso anche più economici. 
Non dimentichiamo poi che alternare gli alimenti in base alla loro stagionalità ci permette di variare di più l'alimentazione, scongiurando i rischi di una dieta monotona.
Dopo lalista della spesa di settembre, proseguiamo con  quella di ottobre, con qualche novità: i cachi, le castagne, i cedri, i broccoli, la catalogna, i cavolfiori, i cavoli.

Frutta
Verdura

I funghi

I funghi sono decisamentepoco calorici(26 kcal/100 g i funghi porcini, 20 kcal/100 g i funghi champignon), quindi adatti nellediete ipocalorichese cucinati con pochi grassi, e contengonopoche proteine(3,9% i funghi porcini, 3,7% gli champignon); sonoricchi di fibre(2,5% i funghi porcini, 2,3% gli champignon),soprattutto insolubili(2,14% gli champignon), quindi utili in caso distipsi.
I funghi porcini, rispetto ad altri funghi, contengono maggiori quantità di minerali e vitamine del gruppo B.

I fichi d'India

I fichi d'India sono i frutti del fico d'India, una pianta succulenta della famiglia delle Cactacee; la forma dei frutti varia a seconda dell'epoca di formazione (più tondeggianti i primi frutti, di forma più allungata quelli più tardivi) mentre il colore varia in base alla varietà: giallo-arancio nella varietà sulfarina, rosso-porpora nella sanguigna e bianco nella muscaredda.
I fichi d'India hanno unbuon contenuto zuccherino(9% di zuccheri) e sapore dolce, sono dissetanti ed hanno effetti diuretici, sono molto

La melagrana

La melagrana è un frutto dal sapore dolce-acidulo ricco diproprietà antiossidantie conproprietà benefiche soprattutto per l'apparato cardiovascolare: è ricca diacido ellagico(tannino) eflavonoidi; ha uncontenuto zuccherinopiuttostoelevato(15,9% di zuccheri) e di conseguenza unapporto calorico non trascurabile(63 kcal/100 g).
La melagrana contiene inoltrefibre(2,2%),soprattutto insolubili(1,98%),buone quantità di potassio(290 mg/100 g),vit. C(8 mg/100 g) evitamine del gruppo B

L'uva

L'uva è particolarmentericca di zuccheri(15,6%) e di conseguenza piuttostocalorica(61 kcal/100 g), quindi va assunta con moderazione in caso didiabetee in caso disovrappeso e obesità; la ricchezza di zuccheri, vitamine e sali minerali la rendono particolarmente utile per glisportivie in generale per fare il pieno di energia prontamente disponibile senza appesantire la digestione. 
L'uva ha la capacità di stimolare il rinnovamento cellulare e una validaazione anti-invecchiamento

Le pere

Le pere sono frutti dal sapore dolce e succosi, tuttavia hanno uncontenuto zuccherino limitato(8,8%) e sonopoco caloriche(35 kcal/100 g); sono particolarmentericche di fibre(3,8%),insolubili(2,56%) esolubili(1,29%): contengono moltapectinae risultano quindi utili in caso distipsioltre che nella regolazione dell'assorbimento del glucosio (perciò risultano indicate in caso didiabete), per favorire il senso di sazietà (per questo sono un valido alleato per chi deveperdere peso) e il controllo dei livelli di

La lista della spesa di settembre

I prodotti di stagione sono sicuramente più saporiti, più ricchi di nutrienti e spesso anche più economici. 
Non dimentichiamo poi che alternare gli alimenti in base alla loro stagionalità ci permette di variare di più l'alimentazione, scongiurando i rischi di una dieta monotona.
Dopola lista della spesa di agosto, proseguiamo con  quella di settembre, con qualche novità: i fichi d'India, le melagrane, le pere, l'uva, i cavolini di Bruxelles, i finocchi, i funghi, i porri, le rape, il sedano rapa, la zucca.
Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint