I ravanelli
Alimentazione e trattamenti naturali per il benessere e lasalute - Dr.ssa Michela Barducco - Dietista - Master in Floriterapia
RSS

Articoli recenti

Il Tarassaco in Fitoterapia
LA SALVIA
PORRIDGE RAPIDO IN BARATTOLO
L'olio di oliva
Il tofu

Categorie

Alimentazione e attività fisica
Conoscere gli alimenti
Cucina dietetica
Disturbi del comportamento alimentare: Anoressia e Bulimia Nervosa, Disturbi Alimentari Atipici
Linee Guida per una sana alimentazione
Risposte alle domande frequenti
Sovrappeso e obesità
Terapie naturali
powered by

Il mio blog

I ravanelli

I ravanelli hanno un apporto calorico decisamente basso (11 kcal/100 g) e un discreto contenuto di fibre (1,3 g/100 g), soprattutto insolubili (1,23 g/100 g); contengono inoltre potassio (240 mg/100 g), ferro (0,9 mg/100 g), calcio (39 mg/100 g), fosforo (29 mg/100 g), vit. C (18 mg/100 g) e vit. del gruppo B (0,03 mg/100 g di B1, 0,02 mg/100 g di B2 e 0,4 mg/100 g di B3).
I ravanelli favoriscono la disintossicazione e la depurazione, favoriscono la diuresisembrano avere effetti rilassanti, grazie soprattutto alle vit. del gruppo B (sono perciò utili per chi soffre di insonnia, soprattutto se consumati la sera) e possono avere effetti mucolitici, risultando perciò utili in caso di tosse; inoltre hanno proprietà digestive.
I ravanelli sono caratterizzati dal sapore particolare e leggermente piccantino; sono consumati soprattutto aggiunti alle insalate (per aggiungere sapore) e in pinzimonio, quindi crudi, ma possono essere consumati anche cotti (magari in frittate o per insaporire i primi piatti) e la cottura rende il loro sapore più dolce e delicato. Le foglie del ravanello normalmente vengono buttate ma possono in realtà essere consumate, crude in insalata (le più tenere) o lessate, cotte al vapore o stufate e condite semplicemente con olio e un pizzico di sale.

Salsa ai ravanelli (per 4 persone)
Frullate 200 g c. di ravanelli con uno spicchio d'aglio, 1 manciata di capperi, 50 g di mandorle, 1 c di senape e 1 c di semi di senape, 1 C di olio extravergine d'oliva e 1 pizzico di sale. 
Il risultato dovrà essere una salsa cremosa che potrà essere utilizzata per accompagnare delle verdure in pinzimonio o del pane tostato (come aperitivo o per iniziare il pasto) oppure un pesce cotto al vapore. 



 

4 commenti a I ravanelli:

Commenti RSS
Shivers on martedì 20 giugno 2017 07:02
What's up to every one, the contents present at this web site are really amazing for people experience, well, keep up the good work fellows.
Rispondi a un commento


Pratten on martedì 20 giugno 2017 07:17
Thanks designed for sharing such a nice thinking, article is pleasant, thats why i have read it completely
Rispondi a un commento


Mahlum on martedì 20 giugno 2017 07:36
My brother suggested I might like this web site. He was once entirely right. This put up actually made my day. You cann't believe simply how much time I had spent for this information! Thank you!
Rispondi a un commento


Raposo on martedì 20 giugno 2017 09:06
I believe this is one of the such a lot important info for me. And i am glad studying your article. But wanna remark on few normal things, The website taste is perfect, the articles is in point of fact nice : D. Just right task, cheers
Rispondi a un commento

Aggiungi un commento

Nome:
Indirizzo e-mail: (obbligatorio)
Sito web:
Commento:
Ingrandisci il tuo testo, trasformalo in grassetto, corsivo e applica tanti stili diversi con le tag HTML. Ti mostriamo come.
Post Comment
Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint