Il lattughino
Dr.ssa Michela Barducco - Dietista e Naturopata - Alimentazione e trattamenti naturali
RSS

Articoli recenti

Fiori di Bach per i più piccoli
Il Tarassaco in Fitoterapia
LA SALVIA
PORRIDGE RAPIDO IN BARATTOLO
L'olio di oliva

Categorie

Alimentazione e attività fisica
Conoscere gli alimenti
Cucina dietetica
Disturbi del comportamento alimentare: Anoressia e Bulimia Nervosa, Disturbi Alimentari Atipici
Linee Guida per una sana alimentazione
Risposte alle domande frequenti
Sovrappeso e obesità
Trattamenti naturali
powered by

Il mio blog

Il lattughino

Il lattughino, caratterizzato da foglie particolarmente tenere, dal sapore dolce e delicato, è una delle insalate di maggior pregio e quello di Moncalieri è considerato prodotto tipico regionale.
Come le altre insalate ha un basso apporto calorico e un buon effetto saziante, perciò risulta particolarmente indicato consumato in insalata a inizio pasto, soprattutto ma non solo per chi deve tenere sotto controllo il peso corporeo; rispetto alle altre lattughe e insalate è più delicato non solo nel sapore, perciò deperisce più facilmente, è meno ricco di vit. A e di vit. C, ma contiene più calcio e ferro e buone quantità di fibre solubili.
Il lattughino può avere effetti diuretici e, come la lattuga, ha effetti favorenti il sonno, grazie alla presenza di sostanze dall'effetto sedativo, perciò il suo consumo serale risulta particolarmente indicato per chi soffre di insonnia e in generale per favorire un buon riposo notturno.

Insalata di lattughino e ravanelli (per 1 porzione)
Mettete in una ciotola 150 g c. di lattughino e 3-4 ravanelli affettati a rondelle sottili; emulsionate 1 C di olio extra vergine di oliva con 1 c di aceto di mele, la punta di 1 c di senape, 1 pizzico di sale e 1 macinata di pepe e utilizzate l'emulsione ottenuta per condire il lattughino con i ravanelli.
Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint