Il radicchio
Alimentazione e trattamenti naturali per il benessere e lasalute - Dr.ssa Michela Barducco - Dietista - Master in Floriterapia
RSS

Articoli recenti

Il Tarassaco in Fitoterapia
LA SALVIA
PORRIDGE RAPIDO IN BARATTOLO
L'olio di oliva
Il tofu

Categorie

Alimentazione e attività fisica
Conoscere gli alimenti
Cucina dietetica
Disturbi del comportamento alimentare: Anoressia e Bulimia Nervosa, Disturbi Alimentari Atipici
Linee Guida per una sana alimentazione
Risposte alle domande frequenti
Sovrappeso e obesità
Terapie naturali
powered by

Il mio blog

Il radicchio

Il radicchio rosso, caratterizzato dal sapore amarognolo, può stimolare la digestione, può favorire la depurazione dell'organismo, è utile in caso di stipsi (contiene ben il 3% di fibre, con il 2,37% di fibra insolubile e il 0,59% di fibra solubile) e, dato il basso apporto calorico (13 kcal/100 g), nel caso sia necessario tenere sotto controllo il peso.
Il colore rosso è dovuto alla coltivazione in assenza di luce, che determina un contenuto vitaminico inferiore rispetto alla varietà verde; contiene comunque vit. C (10 mg/100 g) e discrete quantità di sali minerali: potassio (240 mg/100 g), calcio (36 mg/100 g) e fosforo (30 mg/100 g).
La parte edibile rappresenta il 72% dell'ortaggio; possono fregiarsi del marchio IGP (Indicazione Geografica Protetta) il Radicchio Rosso di Treviso e il Radicchio Variegato di Castelfranco. 
Può essere consumato crudo o cotto, magari all'interno di una grigliata mista.
Il radicchio verde è anch'esso povero di calorie (14 kcal/100 g) ma decisamente più ricco di vitamine, in particolare vit. C (46 mg/100 g) e vit. A (542 mcg/100 g); contiene anche sali minerali: buone quantità di ferro (7,8 mg/100 g), calcio (115 mg/100 g) e fosforo (45 mg/100 g).
Il radicchio verde, edibile ben al 95%, contiene meno fibre (1%) rispetto alla varietà rossa; anche il radicchio verde può essere consumato crudo in insalata e, meno comunemente, cotto. 

Risotto con il radicchio (per 1 porzione)
Fate appassire in padella antiaderente 100 g c. di radicchio rosso con 1 scalogno affettato fine e poco brodo vegetale, aggiungete 80 g di riso integrale, fate tostare leggermente e sfumate a fuoco vivace con poco vino rosso.
Procedete con la cottura a fuoco moderato aggiungendo man mano brodo vegetale. 
A fine cottura regolate il sale, aggiungete una macinata di pepe e 1 C di pecorino grattugiato e lasciate insaporire un momento prima di consumare.




0 commenti a Il radicchio:

Commenti RSS

Aggiungi un commento

Nome:
Indirizzo e-mail: (obbligatorio)
Sito web:
Commento:
Ingrandisci il tuo testo, trasformalo in grassetto, corsivo e applica tanti stili diversi con le tag HTML. Ti mostriamo come.
Post Comment
Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint